Lavorare da casa, durante la pandemia, ha avuto diversi vantaggi, come ad esempio un miglior equilibrio tra vita privata e lavorativa, meno ore di viaggio per i pendolari e, di conseguenza, anche un risparmio in termini di costi.
Ma non tutto è stato perfetto…
 
🔹 Riduzione del pendolarismo
Il 44% degli intervistati ha dichiarato che la riduzione del tempo e del denaro spesi in spostamenti è stato l’elemento che ha esercitato il più grande impatto positivo sul loro lavoro.
 
🔹 Miglior equilibrio tra vita privata e lavoro
Nella nostra indagine, il 28% degli intervistati ha dichiarato che uno dei più grandi vantaggi del lavoro da casa è stato il miglioramento dell’equilibrio tra vita privata e lavoro.
 
🔹 Offuscamento dei confini tra vita privata e lavoro
Uno dei principali problemi del lavoro da remoto è che talvolta diventa difficile distinguere tra “lavorare da casa” e “vivere in ufficio”. Da un’indagine UE del 2020 è emerso che il 28% delle persone che lavorano da casa lavorano nel loro tempo libero ogni giorno o più volte alla settimana, rispetto all’8% di chi sta in ufficio.
 
🔹 Rischio della solitudine
La più grande difficoltà che deve affrontare chi lavora da casa è la solitudine.
 
🔹 Maggiore flessibilità
Chi spera nel ritorno dei “vecchi” modelli di lavoro rimarrà deluso perché il lavoro ibrido sembra essere un cambiamento permanente del comportamento. Il lavoro flessibile è diventato un fattore discriminante nella scelta del datore di lavoro: il 40% dei candidati dichiara che la flessibilità è una delle tre condizioni sulle quali basa le proprie decisioni di carriera.
 
Cosa ne pensate? LASCIATE UN COMMENTO
 
Scopri di più sui nostri servizi e sul nostro servizio di Ritiro e Recupero cartucce sul nostro sito www.centrotecnicosistemi.com
.
.
.
#noleggio #multifunzione #stampanteufficio #stampaoffice #brotheritalia #canon #officeprint #smartworking #picoftheday #assistenzatecnica #stampante #plotter #problema #print #printing #stampare #negozi #uffici #promo #vendita #leasing #ufficio #office #torino #turin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *